Ambiente

Quotidiano | Rassegna stampa | Categorie: Economia&Aziende, Ambiente

Hera pronta a fare da aggregatore di multiutility locali: con un mol oltre un miliardo punta a nord est. E all'energia pulita

ArticleImage «Continueremo a crescere facendo leva sul nostro ruolo di soggetto aggregatore nei territori di riferimento». Tomaso Tommasi di Vignano, presidente esecutivo del Gruppo Hera, persegue la linea di espansione a piccoli e medi passi della multiutility, controllata da un plotone di 200 soci pubblici, di cui 118 vincolati da patti parasociali che blindano il 51,3% del capitale. Il gruppo, che negli ultimi anni si è allargato a macchia d'olio, dal baricentro emiliano verso un'ampia area del nord est per poi proseguire anche lungo la costa adriatica nelle Marche e in Abruzzo, ha appena elaborato un ambizioso piano industriale al 2020 che rivede al rialzo gli obiettivi finanziari, riproponendo la sua formula vincente, fatta di un mix di crescita organica e per linee esterne, con il supporto di ben 2,5 miliardi di investimenti.

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Fatti, Economia&Aziende, Ambiente

Conceria Montebello, più risparmi e minori emissioni inquinanti: al via efficientamento energetico con Officinae Verdi e Unicredit

ArticleImage Unicredit informa in una nota che la Conceria Montebello Spa, prima azienda in Italia, nel settore conciario, a sottoporre il proprio Sistema di Gestione Ambientale a verifica secondo il protocollo LWG, compie un ulteriore passo nella direzione di una maggiore ottimizzazione ecologica delle risorse ambientali (aria, acqua e rifiuti) ed energetiche (ottimizzazione dei consumi elettrici). L'azienda di Montebello Vicentino, operativa sul mercato da 50 anni con un fatturato che, a livello di Gruppo, nel 2015 ha superato i 97 milioni di fatturato (quota export 65%) e oltre 300 lavoratori impiegati, ha infatti portato a termine un nuovo investimento con la costruzione di un impianto fotovoltaico da 521.000 kWh/anno e di un impianto di cogenerazione da 2.350.000 Kilowatt termici e 1.970.000 Kilowatt elettrici all'anno.

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Ambiente

La “rincorsa” della mobilità elettrica, convegno a Palazzo Trissino

ArticleImage Confartigianato Vicenza rende noto che organizzerà, con il patrocinio del Comune di Vicenza, “La rincorsa dell’elettrico”, incontro dedicato alla mobilità sostenibile in programma mercoledì 21 settembre (dalle 17.15) in Sala degli Stucchi a Palazzo Trissino e volto ad approfondire il tema delle colonnine di ricarica e della rete infrastrutturale regionale e nazionale. In base al PNire (Piano Nazionale Infrastrutturale per la Ricarica dei veicoli alimentati a energia elettrica), infatti, l’Italia dovrà raggiungere entro il 2020 un target nazionale per la ricarica pubblica delle autovetture che potrà variare da un minimo di 6.500 a una quota di 20.000 punti, il tutto naturalmente legato alla diffusione dei veicoli elettrici. 

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Ambiente

Verde urbano e ornamentale, Confartigianato: bene la nuova legge

ArticleImage Confartigianato Vicenza esprime in una nota soddisfazione per l’entrata in vigore, in agosto, della nuova Legge sul verde urbano e ornamentale: il testo, contenente disposizioni di semplificazione, razionalizzazione e competitività per i settori agricoli e agroalimentari, tiene infatti anche conto delle misure richieste dalla stessa Confartigianato e dalle altre associazioni del comparto. Per le imprese artigiane che operano nel settore della realizzazione e manutenzione del verde urbano (trecento nel Vicentino) le novità sono importanti, a partire dall’articolo che stabilisce che possono esercitare lavori di costruzione, sistemazione e manutenzione del verde, pubblico o privato, le "imprese agricole, artigiane, industriali, o in forma cooperativa (…) che abbiano conseguito un attestato di idoneità che accerti il possesso di adeguate competenze”.

Continua a leggere
<| |>

Commenti degli utenti

Sabato 18 Febbraio alle 21:24 da Kaiser
In Mancata svalutazione tempestiva delle azioni BPVi: prima tranquillizza, poi anestetizza i soci che scoprono tardi che azione = rischio

Sabato 18 Febbraio alle 21:21 da Kaiser
In Con i bond garantiti test di mercato per la ricapitalizzazione Bpvi, CorVeneto: ma subordinati crollano
Gli altri siti del nostro network