Quotidiano | Categorie: Fatti, Politica, Economia&Aziende, Lavoro

Sit-in Lovato Gas, VicenzaPiùTv intervista i lavoratori e il segretario Cgil Giampaolo Zanni dopo incontro con la proprietà della Landi Renzo: disperazione e lotta mentre in Fiera Mattarella parla...

Di Edoardo Pepe Giovedi 12 Ottobre alle 12:43 | 0 commenti

Pubblicato alle 11.23, aggiornato alle 12.36. Nell'intervista per VicenzaPiùTv di Adwoa Agyeiwa Kwakye, o semplicemnte Agy, e montaggio di Enrico Zolla alcuni dipendenti della Lovato Gas, in sit-in davanti a Confindustria Vicenza mentre le parti si incontravano con la proprietà che fa capo al gruppo reggiano Landi Renzo, hanno espresso la loro preoccupazione (disperazione?), sostenuta dal segreatario generale provinciale della Cgil di Vicenza, Giampaolo Zanni, per il lavoro che si annuncia come perso per 110 persone nonostante non sia in perdita la fabbrica vicentina, che vuole delocalizzare in Polonia, Iran e India. Forse è il caso di ascoltarli parlare proprio mentre a pochi chilometri di distanza il presidente Mattarella era accolto con tuti gli onori dai sindaci dell'Anci e parlava di lavoro e ripresa...

 

L'incontro tra le parti sulla vertenza Lovato Gas, che si è svolto ieri pomeriggio nella sede di Confindustria Vicenza in piazza Castello, è durato tre ore, come si legge nella nota della Cgil Vicenza che pubblichiamo di seguito, proprio mentre in Fiera di Vicenza era in visita il Presidente della Repubblica.

I rappresentanti delle RSU accompagnati dai funzionari della FIOM hanno, quindi, incontrato l'amministratore delegato di Lovato Gas, uomo del Landi Renzo Group. La proprietà ha illustrato il piano di dismissioni e di trasferimento delle linee produttive in Polonia, Iran e India. I sindacati hanno ribattuto punto su punto il piano industriale del gruppo.

"L'ad ci ha presentato il piano che prevede la chiusura di Lovato nei dettagli", - ha affermato Morgan Prebianca della FIOM di Vicenza a capo della delegazione trattante -, ora sappiamo molto di più.
Queste informazioni ci permettono di dire che siamo nel giusto, sempre più convinti di quello che stiamo facendo perché l'azienda è sana!
"

"Nei prossimi giorni, - ha concluso il sindacalista FIOM Cgil -, assieme ai lavoratori organizzeremo una lotta più intensa finalizzata a mantenere i 110 posti di lavoro qui a Vicenza!".

Durante la trattativa una nutrita rappresentanza dei 110 lavoratori di Lovato Gas ha seguito da piazza Castello l'incontro partecipando al sit-in per ribadire che l'azienda vicentina funziona e produce utili e soprattutto il fatturato è in crescita.


Commenti

Ancora nessun commento.
Aggiungi commento

Accedi per inserire un commento

Se sei registrato effettua l'accesso prima di scrivere il tuo commento. Se non sei ancora registrato puoi farlo subito qui, è gratis.





Commenti degli utenti

Lunedi 2 Ottobre alle 07:05 da kairos
In Sorato in BPVi faceva tutto all'insaputa di Gianni Zonin che, anche, nella Fondazione Roi faceva tutto all'insaputa di Achille Variati che in Comune, Provincia, Upi, Cdp... Solo la discontinuità salverà Vicenza!

Venerdi 15 Settembre alle 00:11 da zenocarino
In Processo Mose: Altero Mattioli condannato a 4 anni, assolti Lia Sartori e Giorgio Orsoni. Forza Italia difende Mattioli, M5S boccia la sentenza "soft" e le grandi opere... d'affari
Gli altri siti del nostro network